Pensiero e Società (2)

Visualizzazione di tutti i 2 risultati

Sort by:
  • Medicina e potere by: Aa. Vv. 10,00

    A cura di NINO MANCUSO e MAURIZIO ELIA –

    La pubblicazione di una inedita lezione magistrale del prof. Massimo Gaglio dal titolo «Per una metodologia clinica» (tenuta il 5 giugno 1976 in occasione della conferenza inaugurale per il 43° anno della Società medico-chirurgica di Catania) vuole essere un omaggio a uno studioso-militante che ha concepito e utilizzato la sua cultura, la sua professione come uno strumento per contribuire a migliorare la società umanizzandola. L’attualità della «lezione» è straordinaria! Non solo perché sottrae ai «tecnici» l’esclusiva possibilità di discutere la materia sanitaria, ma anche perché ripropone all’attenzione di tutti la riflessione sul rapporto tra salute e organizzazione economico-sociale di una comunità. Su temi, poi, di organizzazione sanitaria (es. come dovrebbero essere costituiti i dipartimenti, la de-ospedalizzazione assistita), di formazione (es. la riforma della facoltà di Medicina che deve tendere a laureare il «medico di base»), del ruolo della prevenzione e della partecipazione della persona assistita, la «lezione» offre spunti di riflessione ancora oggi utili e di grande interesse.
    Massimo Gaglio è stato tra i componenti del Comitato editoriale (assieme a G. Berlinguer, A. Del Favero, e G. Bert, G. Maccacaro) della prestigiosa collana «Medicina e Potere», pubblicata dalla Feltrinelli.
    Il volume contiene anche contributi e interventi di Giorgio Bert, Alberto Costa, Salvatore Di Fazio, Maurizio Elia, Elio Guzzanti, Nino Mancuso, Francesca Merzagora, Luigi Pagliaro, Antonella Surbone.

  • Samba by: Matos Izilda 10,00

    Tutti associamo il Samba al carnevale brasiliano, alla gioia e ai colori del Sambodromo di Rio de Janeiro. Ma il Samba è molto di più, esso racconta la storia e la società brasiliana, esso, infatti accompagna alcune delle principali trasformazioni che interessarono il Brasile a partire dai primi decenni del Novecento, sia dal punto di vista economico che sociale che politico. Particolarmente importanti sono infatti i testi del samba che vanno considerati come veri e propri documenti storici in quanto unica voce prima dei Neri analfabeti e dei mulatti, poi dei Bianchi, alla cui visione del mondo e alle cui vicende davano visibilità. In questo saggio di Izilda Matos particolare importanza viene data proprio alle liriche che accompagnano le musiche, specchio di vicende storiche, di trasformazioni sociali e, soprattutto, di tratti che decodificano il carattere brasiliano oltre che le interazioni fra i generi, spesso fraintese.