• img-book

    Salmeri Stefano

ISBN: 978-88-97085-41-6

Democrazia educazione e populismo

di: Salmeri Stefano

La democrazia e l’educazione costituiscono il più sicuro ed efficace antidoto contro il populismo, male endemico di tutte le forme di governo non libertarie, autoritarie e/o, addirittura, dittatoriali. Già i Greci sapevano che la democrazia può degenerare in demagogia e che, quindi, la forma più avanzata di partecipazione e di coinvolgimento popolare può facilmente trasformarsi […]

12,00

Quantità:
Autore
avatar-author
Stefano Salmeri è professore associato di Pedagogia generale e sociale all’Università di Enna Kore; è laureato in Lettere moderne e in Filosofia; ha vinto i premi «Mursia», «Pannunzio», «Soldati». I suoi principali campi di ricerca sono: l’educazione alla coscienza storica, la letteratura come questione pedagogica, il rapporto tra pedagogia e politica, il paradigma ermeneutico in educazione, la differenza, l’educazione alla cittadinanza e alla democrazia, l’intercultura, l’educazione nel pensiero ebraico-chassidico. Per Euno Edizioni ha pubblicato: Lezioni di pace (2011), Il maestro e la Bildung chassidica: ebraismo ed educazione (2012), Pedagogia sociale: la formazione nell’emarginazione (2012), Democrazia, educazione e populismo (2012), Manuale di Pedagogia della differenza (2013).
Libri diSalmeri Stefano
Riguardo questo libro
Panoramica

La democrazia e l’educazione costituiscono il più sicuro ed efficace antidoto contro il populismo, male endemico di tutte le forme di governo non libertarie, autoritarie e/o, addirittura, dittatoriali. Già i Greci sapevano che la democrazia può degenerare in demagogia e che, quindi, la forma più avanzata di partecipazione e di coinvolgimento popolare può facilmente trasformarsi in una deriva autoritaria, anche se apparentemente mantiene le forme, le strutture e le istituzioni del governo di tutti. I pericoli risultano maggiori, oggi, con il trionfo del potere mediatico, che permette una capillare e sistematica manipolazione dell’opinione pubblica e, peraltro, pervicacemente cerca di penetrare nelle menti per orientare il pensiero, le scelte, le opinioni. Così si ha il trionfo del pensiero unico, che non ha più bisogno di un esercizio libero della ragione ma di soggetti proni di fronte alle offerte del mercato, gagliardamente consumatori, non più cittadini ma sudditi; non servono più intellettuali, ma persone genericamente informate e/o formate. Per tale ragione diventa imperativo categorico ripensare in termini etici la politica e ridotare di senso e di valore l’educazione come pratica/strumento/percorso capace di favorire il cambiamento, di stimolare l’emancipazione, di promuovere il riscatto per tutti e per ciascuno e, di conseguenza, di scongiurare qualsiasi deriva populista, il demagogismo libertario, la tirannia del mercato, la mancanza di coscienza critica, l’idolatria del dio denaro, il culto dei potenti e dei più forti.

Dettagli

ISBN: 978-88-97085-41-6
Publisher: Euno Edizioni
Publish Data: 20112
Page Count: 222

Only logged in customers who have purchased this product may leave a review.

There are no reviews yet.